Frost & SullivanABB è stata premiata per la sua capacità di definire nuovi standard di digitalizzazione con il proprio portafoglio di sistemi di controllo distribuito.

ABB  è stata nominata da Frost & Sullivan “Azienda dell’Anno 2017” per lo spirito pionieristico della sua offerta integrata di sistemi di controllo distribuito (DCS) e del suo impatto sulla performance dei clienti. Il premio riconosce la leadership digitale di ABB, non solo rispetto ad altri fornitori di sistemi e servizi per l’automazione industriale, ma anche rispetto ad aziende comparabili non operanti nel settore. Il premio evidenzia la capacità di ABB di soddisfare le esigenze dei clienti di una migliore performance in condizioni di mercato particolarmente difficili, in un momento in cui gli asset produttivi dell’industria di processo e dell’energia non sono mai stati così diversificati o complessi.

Frost & Sullivan dichiara che la penetrazione e l’espansione di ABB nei mercati emergenti ha permesso all’azienda di dominare il mercato DCS con una quota di mercato pari al 20,5% nel 2016. Fa notare che i due maggiori concorrenti di ABB detengono quote di mercato rispettivamente del 15,2% e del 14,5%. “ABB ha guidato in maniera eccelsa il mercato DCS nel segmento degli utenti finali del settore energetico,” continua Frost & Sullivan. “La sua competenza nello sviluppo di soluzioni innovative in grado di soddisfare le esigenze dei settori con elevato fabbisogno energetico, come l’oil and gas, le utility e l’industria mineraria, ha rafforzato la sua quota di mercato globale, per altro già importante. ABB vanta il portafoglio DCS più ampio e completo nel mercato dell’automazione industriale. L’azienda offre ABB Ability System 800xA, ABB Ability Symphony Plus, Freelance e una serie di prodotti complementari volti a offrire una piattaforma di controllo dedicata per le esigenze specifiche del cliente.”

“Grazie alla nostra base installata di oltre 70 milioni di dispositivi collegati e 70.000 sistemi di controllo e a un investimento annuo in ricerca e sviluppo pari a 1,5 miliardi di dollari, ABB sta guidando il processo di trasformazione digitale che sta interessando tutte le industrie di processo,” dichiara Peter Terwiesch, Presidente della divisione Industrial Automation di ABB.

“Occupiamo una posizione unica per creare valore aggiunto a favore dei clienti condividendo le pratiche migliori a livello industriale e, al tempo stesso, creando soluzioni su misura per le esigenze specifiche degli utenti finali. Lavorando in partnership con ABB, i clienti possono trarre beneficio da un’esperienza decennale maturata sul campo attraverso soluzioni digitali, che consentono loro un miglioramento di produttività e performance senza precedenti.”

Gli analisti di mercato attribuiscono il successo di ABB alla capacità dell’azienda di stare al passo con i mega-trend di mercato e sviluppare soluzioni DCS specifiche per le industrie per soddisfare le esigenze di differenti segmenti di mercato degli utenti finali, consentendo, al contempo, la creazione di valore aggiunto e di nuove opportunità per i clienti. Ciò ha permesso ad ABB di essere sempre davanti alla concorrenza e di mantenere una posizione di leadership nel mercato dei DCS. Grazie a incentivi di crescita del mercato, quali strategie di controllo avanzate, servizi basati sul software, servizi di valore aggiunto e ottimizzazione del ciclo di vita, ABB è ben posizionata per mantenere la propria leadership.

“Mentre numerose aziende concorrenti hanno registrato negli ultimi anni una scarsa crescita, ABB continua a navigare a vele spiegate facendo affidamento sulla propria base installata“.

Il lancio della piattaforma ABB AbilityTM avvenuto quest’anno ha l’obiettivo di offrire capacità digitali cross-industriali complete e unitarie. Questo lancio, unitamente alla disponibilità di oltre 180 soluzioni ABB Ability personalizzate per i singoli mercati finali, consente ad ABB di continuare a dettare gli standard di digitalizzazione che, a loro volta, permettono ai clienti di accelerare la loro marcia verso l’eccellenza operativa, per usare le parole della citazione del premio.

Tutto ciò è potenziato dal concetto di autoapprendimento per una migliore acquisizione dei dati e una prassi più efficace con i sistemi ABB rispetto a quelli concorrenti, il che, citando Frost & Sullivan, “distingue ABB dal resto della concorrenza”.

ABB viene inoltre riconosciuta come una delle due sole aziende in grado di operare come “Main Automation, Electrical and Information Contractor” (MAIEC). Questo servizio consente di ridurre i costi, gli oneri di programmazione e i rischi di progetto grazie alla presenza di un unico referente che si assume l’intera responsabilità. Ciò è supportato da innovazioni digitali, quali cloud engineering e canali I/O configurabili, che scollegano la progettazione software da quella hardware, accelerando l’esecuzione di progetto e riducendo al minimo l’impatto della progettazione in fase avanzata.

Il premio assegnato riconosce inoltre che ABB ha abbracciato, più rapidamente di altri fornitori di soluzioni per l’automazione, la necessità di investire in start-up come strategia per promuovere l’innovazione e dare un rapido e forte impulso al panorama digitale. Anche la partnership tra ABB e Microsoft, annunciata nell’ottobre 2016, è identificata da Frost & Sullivan come un altro canale scelto da ABB per promuovere un più ampio ecosistema di applicazioni in grado di dare forza propulsiva all’eccellenza digitale.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here