Il futuro smart è già presente per ABB. L’evoluzione dell’azienda, che ha di recente aperto le sue porte ai giornalisti europei, noi compresi, si può sintetizzare nei 4 pilastri digitalizzazione, building automation, mobilità elettrica modernizzazione di impianti ed edifici.

IL NUOVO SENSORE

Il prodotto ABB-tacteo KNX è il suo primo sensore personalizzato, un elemento di controllo che può essere configurato singolarmente per la gestione di edifici intelligenti come alberghi di lusso, edifici pubblici ed edifici residenziali di prima classe. Unici in ogni sua realizzazione su ordinazione al fine di soddisfare i requisiti specifici dei clienti, i sensori KNX in vetro capacitivo reagiscono senza tocco e contatto e offrono possibilità praticamente illimitate per il networking di edifici intelligenti. È possibile controllare funzioni come il riscaldamento, le tapparelle, l’illuminazione o particolari condizioni di benessere per creare ambienti che cambiano ogni giorno.

Il sensore ABB-tacteo KNX consente ai clienti di scegliere le icone e le etichette di cui hanno bisogno tramite un configuratore online sul portale myBuildings. Si tratta di una piattaforma online sicura e facile da usare, gestita da ABB Ability™, in cui i clienti possono controlla e gestire da remoto una serie di strumenti digitali e servizi 24 ore su 24. Il vetro e l’alloggiamento sono disponibili in bianco o nero e, con uno spessore di 9,5 mm, il sensore KNX senza cornice ed extra sottile tocca appena la superficie della parete e si integra perfettamente in qualsiasi design.

PAROLA CHIAVE: CONNETTIVITA’

 

Mike Mustapha, ABB

Il motto di ABB “Fare di più con meno” è in linea con gli investimenti in ricerca e sviluppo per rendere gli edifici sempre più smart, nonché città più sicure e fruibili.  “La digitalizzazione e l’Internet of Things – ha dichiarato Mike Mustapha, Group Senior Vice President Marketing, Sales and Commercial Operations della divisione Electrification Products – aprono le porte a nuovi approcci e modelli di business ed il cambiamento a cui ci troviamo di fronte è rivoluzionario. Il nuovo sensore rappresenta un ulteriore passo verso il concetto di Industry 4.0, che combina automazione e scambio di dati.

La digitalizzazione sta arrivando nelle nostre fabbriche ed ora fabbrichiamo prodotti intelligenti realizzati su ordinazione e ognuno di essi è assolutamente unico. KNX è un sistema estremamente flessibile – ha aggiunto il Manager Mustapha – e in grado di controllare molte funzioni diverse. Utilizzando simboli semplici e testo per indicare i sensori e le funzioni corrispondenti, questo prodotto è uno dei più intuitivi sul mercato. Il suo design piatto lo renderà popolare anche tra gli architetti e i progettisti di interni”.

Per essere realmente fruibile, la tecnologia smart deve essere accessibile a tutti, aperta, implementabile e interoperabile. Il prossimo passo dell’automazione calcherà sempre di più il concetto di intelligenza attraverso tecnologie capaci di prevedere e soddisfare le esigenze degli utenti, ottimizzando benessere, sicurezza e comfort. Si tratta del futuro che si sta delineando sempre più chiaramente: il mercato delle abitazioni raggiungerà 730 miliardi di dollari nel 2020 dai 250 miliardi del 2012.

Alla base di tutto ci sono i dati: i sensori e dispositivi scambiano dati ed informazioni che stanno alla base dell’Internet of Things che rivoluziona il paradigma dell’abitare un edificio.

RICARICA DI VEICOLI ELETTRICI

La tecnologia ABB per la ricarica di automobili e autobus elettrici è ora presente nel 95% dei Paesi in cui circolano questi veicoli. Si tratta di una percentuale in linea con la specifica strategia ABB di sviluppare l’infrastruttura per la ricarica di veicoli elettrici. Dopo 12 anni di ricerca e sviluppo, ABB offre una gamma completa di prodotti per la ricarica basati su internet e parte del portafoglio ABB Ability™ di soluzioni connesse.

ABB Ability™ fornisce la connettività web che consente agli operatori delle reti di ricarica e-mobility di gestire numerose funzioni, tra cui il monitoraggio e la configurazione da remoto dei punti di ricarica, la soluzione di problemi dei guidatori, la manutenzione delle apparecchiature con tempi di fermo minimo e offre la flessibilità per connettersi a qualsiasi rete di ricarica, back-office o soluzioni per pagamenti o gestione dell’energia.  Le stazioni di ricarica ABB supportano tutti gli standard globali e-mobility per la ricarica e sono progettati con caratteristiche a prova di futuro per garantire resistenza, affidabilità e durata nel tempo. La loro struttura modulare garantisce un’operatività senza interruzioni mentre i componenti di livello industriale utilizzati assicurano una lunga durata e un funzionamento affidabile.

Recentemente sono stati lanciati sul mercato Terra HP, soluzione da 150-350 kW per automobili elettriche in grado di ricaricare una BMW i3 in meno di 40 minuti, e HVC, la soluzione di ricarica smart di ABB per le rimesse di autobus.

 

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here