La nuova sede della CNA Nazionale (Confederazione Nazionale dell’Artigianato) rappresenta un’opera moderna e all’avanguardia: un edificio di Classe B, che utilizza fotovoltaico, solare termico, pompe di calore per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti, con recupero di calore per il riscaldamento idrico e sistemi di controllo per il risparmio idrico.

L’edificio è situato in Piazza Mariano Armellini 9 A, a Roma, nella zona della stazione ferroviaria Tiburtina, in un tessuto urbano d’impronta novecentesca, a notevole densità abitativa. L’edificio sorge al posto di una palazzina degli anni ’50. La scelta è stata quella di demolire la precedente costruzione per realizzare un edificio moderno a impatto ambientale praticamente zero.

L’attenzione all’ambiente passa attraverso il controllo domotico costante e totale dell’edificio, che assicura parametri ottimali per il ricambio d’aria e condizioni di benessere ambientale, per luminosità, temperatura, livello d’umidità relativa, agendo sulle tende a rullo interne, sull’eventuale apertura delle finestre e dei comparti opachi apribili.

L’intero edificio è dotato di un impianto di supervisione e gestione degli impianti meccanici basato sulla tecnologia TCP/IP su rete Ethernet. Il sistema permette di gestire a distanza le accensioni, gli spegnimenti a tempo e le regolazioni degli impianti meccanici e di quelli elettrici (illuminazione, sicurezza, impianti antincendio).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here