DSC_0270È stata pubblicata l’edizione 2015 della norma CEI EN 60598-2-22 “Apparecchi di illuminazione – Parte 2-22: Prescrizioni particolari – Apparecchi di emergenza”. La norma specifica le prescrizioni per gli apparecchi di illuminazione di emergenza che impiegano sorgenti luminose in circuiti di emergenza con tensioni di alimentazione non superiori a 1.000 V.

Questa edizione è stata allineata alla nuova norma relativa alle unità di alimentazione per apparecchi di emergenza e introduce modifiche tecniche significative rispetto alla precedente edizione del 1999, che riguardano in particolare:

  • l’aggiunta della definizione di “PELF – Practical Emergency Lamp Flux” (che è il flusso minimo luminoso della lampada durante il modo di emergenza) e della definizione di “apparecchi di emergenza autonomi mobili”;
  • l’introduzione di prescrizioni per lampade e batterie non sostituibili;
  • nuove prescrizioni per confermare che l’indicatore di carica è correttamente collegato al circuito in modo tale da mostrare che la batteria è effettivamente in carica, unitamente ad altri chiarimenti che riguardano l’unità di alimentazione e le parti remote con il loro cavo di collegamento all’apparecchio di emergenza;
  • la revisione completa delle prove fotometriche per allinearla a ISO e CIE;
  • l’Allegato A, che include le batterie al nickel metal idrato tra le tipologie che possono essere incorporate negli apparecchi di illuminazione di emergenza autonomi;
  • l’Allegato E, che introduce prescrizioni aggiuntive riguardanti gli apparecchi di emergenza autonomi mobili. E’ attualmente disponibile in lingua originale (inglese) per consentirne l’immediato utilizzo da parte degli utenti interessati, in un secondo momento sarà pubblicata in versione bilingue (inglese-italiano).
  • La norma deve essere utilizzata congiuntamente alla CEI EN 60598-1 e sostituisce completamente la CEI EN 60598-2-22:1999-04, che rimane comunque applicabile fino al 24/07/2017.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here