Giampiero SchiavoniAssonave, l’associazione che in seno a Confindustria riunisce le imprese del settore navalmeccanico, ha scelto Giampiero Schiavoni, presidente e amministratore delegato di Imesa, per rappresentare i fornitori di impianti e apparecchiature elettriche ed elettroniche. La nomina è stata ufficializzata nell’ambito dell’assemblea straordinaria che si è tenuta a Roma, in forma privata, nella sede dell’associazione.

Schiavoni ha espresso soddisfazione per l’incarico: “Pur non ricevendo sostegni, il comparto navale ha un valore strategico per il sistema Italia – ha commentato –, avendo un effetto moltiplicatore straordinario che genera un indotto pari a 3,6 volte il valore dell’imbarcazione, tanto quanto il più famoso e sponsorizzato settore edile. L’obiettivo da raggiungere nei prossimi anni è di adeguare la filiera produttiva alle condizioni dettate dai mercati internazionali, mantenendo sempre l’elevato standard qualitativo che ci è universalmente riconosciuto, ma aggiungendo una rinnovata competitività economica, da ricercare nello sviluppo di nuove soluzioni. Solo così i cantieri italiani saranno in grado di acquisire ordini, alimentando in cascata tutte le aziende del comparto”.

Quarantacinque anni, anconetano, Giampiero Schiavoni ricopre dal 1993 il ruolo di presidente e amministratore delegato di Imesa, azienda del Gruppo Schiavoni che si colloca tra i leader europei delle costruzioni elettromeccaniche e tra i fornitori più qualificati dei grandi nomi del settore navale, tra cui Fincantieri, Costa Crociere e Carnival Cruise Line.

CONDIVIDI

1 commento

  1. Giampiero Schiavoni meritava tale riconoscimento perchè è un giovane in gamba diciamo pure che è un numero uno, non si stanca mai di lavorare e cortese gentile e molto intelligente , ve lo dice uno che non appartiene al settore navale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here