29271I Data Center costituiscono un settore caratterizzato da un’elevata intensità energetica e da consumi in costante aumento: si stima che attualmente essi siano responsabili di una quota pari a circa 1,5-2% dei consumi finali di elettricità sia negli Stati Uniti che in Europa e che il potenziale di efficienza energetica, legato ai possibili interventi di miglioramento, possa consentire riduzioni comprese tra il 20% e il 50% del fabbisogno energetico corrente.

In virtù dell’importanza di questo settore, della sua rapida dinamica e del notevole fermento intorno al tema dell’efficienza energetica dei Data Center, molte sono le attività che ruotano, con diversi approcci e da diverse prospettive, attorno al tema della codifica di una metrica di prestazione e delle “best practices” di progettazione e gestione dei Data Center.

La guida tecnica CEI 315-8, recentemente pubblicata, ha l’obiettivo di fornire una serie di informazioni e di raccomandazioni utili ad individuare interventi di miglioramento dell’efficienza energetica di un Data Center e di proporre uno schema di valutazione della sua prestazione energetica, che consente di ricavare un indice di merito sintetico e di individuare le aree di intervento prioritario.

La guida, redatta dal CT 315 del CEI, è destinata ai proprietari e gestori di Data Center, in particolare di piccole e medie dimensioni; più in generale la guida si rivolge a tutti coloro che, seppur non completamente specialisti del settore, si trovano ad affrontare il tema dell’efficienza energetica di un Data Center.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here