ricarica portatileTra i freni allo sviluppo della mobilità elettrica vi è anche una diffusione non ancora capillare di stazioni di ricarica soprattutto in ambito extraurbano. Con l’obiettivo di ovviare a questo problema arriva il progetto Premisa, sviluppato in Spagna dall’Instituto Tecnológico de la Energía (ITE) che ha messo a punto il primo sistema di ricarica mobile per i veicoli elettrici. Con questo strumento, che a prima vista sembra una valigetta, ogni automobilista potrà effettuare la ricarica del proprio veicolo elettrico facilmente da qualsiasi presa elettrica e non solo quindi dalle colonnine di ricarica. Durante la fase di progettazione della ricarica portatile si è dovuto tenere conto dell’aspetto legato alla sicurezza, soprattutto per mettere a punto una soluzione in grado di consentire al gestore della rete di identificare l’utente e assicurarsi che l’energia venga utilizzata effettivamente per alimentare un veicolo elettrico. L’obiettivo è stato principalmente quello di garantire a chi distribuisce la corrente di avere una supervisione delle operazioni di rifornimento, così da evitare furti di energia. Il primo prototipo funzionante è stato messo alla prova presso le strutture ITE di Valencia per la ricarica di una Renault Fluence.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here