Vademecum-Scaccia-Fulmini-di-Vega-EngineeringViolenti temporali e fulmini non sono da sottovalutare nelle caldi estati, soprattutto se si pensa che l’Italia è colpita da un milione e mezzo di fulmini all’anno e che da gennaio a dicembre i decessi per fulminazione sono una ventina.
Ad istruire sulle regole di comportamento ci ha pensato Vega Engineering con il suo vademecum “Scaccia fulmini” che riportiamo di seguito:

al mare: uscire immediatamente dall’acqua durante il temporale ed allontanarsi anche dalla spiaggia;

in piscina: evitarla in caso di temporale perché, come il mare, è un ottimo conduttore elettrico, con il rischio di rimanere fulminati anche a seguito della caduta di un fulmine nelle immediate vicinanze

in montagna: verificare le condizioni meteorologiche prima di uscire per un’escursione. In caso di temporale imprevisto, scendere a quote meno elevate e trovare un rifugio chiuso. Senza possibilità di riparo rimanere lontani il più possibile da alberi o tralicci

al parco: come in montagna, e senza possibilità di riparo, è necessario rimanere distanti da oggetti alti e lontani il più possibile da alberi o tralicci

in campeggio: uscire dalle tende e optare per un altro rifugio chiuso come l’auto o il camper o la roulotte. Come a casa, restare distanti da condutture e impianti elettrici

nello sport: evitare le discipline sportive all’aperto per le quali sia necessario utilizzare attrezzi che fanno aumentare la nostra altezza totale – corpo più attrezzo – come ad esempio la mazza da golf o la canna da pesca

in casa: attenzione all’antenna del televisore, ai cavi del telefono, ai cavi elettrici e all’impianto idraulico. Spegnere quindi il televisore, staccare la spina e l’antenna. Evitare il contatto con rubinetti e tubi dell’acqua, evitare di fare il bagno o la doccia. Non utilizzare phon, ferro da stiro e neppure il telefono

Il soccorso alla vittima di un fulmine: le conseguenze di un fulmine possono essere le ustioni e l’arresto cardiaco. E’ quindi indispensabile chiamare subito un’ambulanza e nel frattempo cercare di prestare soccorso se si è in grado di farlo. Poiché la persona colpita da un fulmine non è più carica elettricamente.

2 Commenti

  1. Nello sport: praticamente ininfluenti attrezzi come mazza da golf o canna da pesca. Invece è da evitare di correre.
    Anche in un campo sportivo, comunque all’aperto, un fulmine in prossimità o che colpisce una torre faro (ad esempio) causa elevate tensioni di passo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here