zotup L10-40 3È entrata sul mercato all’inizio del 2016 una nuova gamma di scaricatori di sovratensione firmata Zotup. Questa famiglia di scaricatori, il cui nome rappresenta la nuova denominazione societaria di Contrade S.r.l., continua a essere facilmente riconoscibile per il colore giallo degli scaricatori. La nuova tecnologia sviluppata in quattro anni e mezzo di ricerca e sviluppo e supportata da oltre 330 test in laboratorio. Con ben 4 brevetti internazionali, Zotup costituisce di fatto il nuovo stato dell’arte nelle protezioni da sovratensioni per i circuiti di alimentazione in bassa tensione.  Le prestazioni di Zotup sono al top nelle classi di prova I e II degli scaricatori, ma a rendere unica questa famiglia di scaricatori sono tre caratteristiche assolutamente innovative:

Funzione fusibile integrata

PrintDa oggi il fusibile di backup (interno o esterno) per la protezione in caso di corto circuito degli scaricatori non è più necessario in quanto gli scaricatori Zotup hanno un proprio potere d’interruzione. I vantaggi sono la riduzione dei costi dell’insieme delle apparecchiature necessarie per la protezione, la riduzione del tempo di cablaggio, la riduzione dell’ingombro e dimensioni delle apparecchiature di protezione e prestazioni più elevate grazie a cablaggi più corti.

Questa funzione è facilmente riconoscibile all’interno della gamma Zotup dalla sigla ff che compare nella parte finale del nome della famiglia di scaricatori.

Indicatore progressivo della prestazione dello scaricatore

PrintAttualmente gli indicatori di stato degli scaricatori di sovratensioni forniscono una semplice indicazione del fine vita dell’apparecchio di protezione che coincide quasi sempre con il danneggiamento delle apparecchiature da proteggere. Questo tipo d’informazione, al fine della protezione, è per tanto tardiva quanto inutile.   Il nuovo indicatore progressivo di prestazione di Zotup fornisce in tempo reale informazioni sullo stato dello scaricatore consentendo di pianificare la manutenzione.

Ogni qual volta lo scaricatore è sollecitato da un fulmine, di ampiezza tale da ridurne le prestazioni, la finestrella posta sul fronte dello scaricatore cambia gradualmente colore passando dall’iniziale verde (piene prestazioni) al totalmente giallo (prestazioni minime). Il contatto di segnalazione remota, per gli scaricatori che ne sono dotati, viene attivato al raggiungimento di questa condizione di prestazioni minime: l’allarme è quindi preventivo.  Quando l’indicatore è rosso lo scaricatore non è più in grado di proteggere l’impianto e la sostituzione è obbligatoria.

Impiego in ambienti con elevato tasso di inquinamento conduttivo e temperature elevate

PrintTalvolta gli scaricatori di sovratensioni sono installati in condizioni ambientali gravose: in quadri sottoposti a polveri/vapori conduttivi o elevata condensa (acciaierie, cementerie, quadri all’aperto d’impianti fotovoltaici, d’illuminazione, di segnalazione, ecc.) o semplicemente in zone costiere che presentano un elevato tasso di salinità.

Non di rado si rileva che gli scaricatori si danneggiano in assenza di sovratensioni e senza un’apparente spiegazione logica. La causa di questi danni, talvolta, va ricercata in severe condizioni d’inquinamento conduttivo. Zotup, grazie a un’intensa ricerca nei materiali e al particolare disegno interno soddisfa i requisiti del Pollution Degree 3 e Temperature Extended Range.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here