1086320_89178741È stato recentemente revisionato e aggiornato il “Quaderno Tecnico” sulla valutazione del rischio da atmosfere esplosive nell’ambito delle autocarrozzerie, pubblicato della ASL di Milano come documento della Regione Lombardia.

Il Quaderno Tecnico, intitolato Autocarrozzerie e valutazione del rischio da atmosfere esplosive, è disponibile gratuitamente on line sul sito dell’ASL di Milano e tratta in maniera generale la valutazione del rischio, fornendo delle pratiche schede (“Liste di controllo”) che riportano l’elenco di tutti i passaggi necessari per la valutazione del rischio relativamente agli ambienti e alle macchine di una autocarrozzeria.

Negli Allegati sono riportati alcuni esempi di valutazione concreti e completi di calcoli, basati in particolare sulle seguenti Guide CEI relative ai luoghi con pericolo di esplosione:

Guida CEI 31-35 “Guida alla classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas in applicazione della Norma CEI EN 60079-10-1”

Guida CEI 31-56 “Guida alla classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di polveri combustibili in applicazione della Norma CEI EN 60079-10-2”

Questo Quaderno Tecnico fa parte di una serie di documenti pubblicati dalla Regione Lombardia che comprendono numerosi richiami a Norme e Guide Tecniche CEI:

– Valutazione del rischio da Atmosfere Esplosive nel settore della Panificazione – Pasticceria non industriale

  • Laboratori privi di impianti di stoccaggio e di trasporto pneumatico delle farine
  • Impianti di stoccaggio e di trasporto pneumatico delle farine

– Locali ad uso medico – Gruppi Statici di Continuità (UPS) per applicazioni medicali

  • Esempio di valutazione del rischio sanitario dovuto alla perdita dell’alimentazione elettrica alle apparecchiature aventi funzioni vitali o di sicurezza per i pazienti

– Cantieri edili

  • Controlli fondamentali per ridurre il rischio elettrico
  • Attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco – Corretta ubicazione del punto di consegna dell’energia elettrica.
  • Cantieri edili – Uso di gruppi elettrogeni trasportabili – Riduzione del rischio elettrico

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here