sieLa fotografia del nostro Paese che emerge dall’Indice “Green Economy 2014” elaborato da Fondazione Impresa, vede il 38,6% della produzione di energia elettrica provenire da fonti rinnovabili e il risparmio energetico certificato con i Titoli di Efficienza Energetica (TEE) pari a 290,3 tep/1000 abitanti; mentre il n. di documentazioni relative alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici corrisponde a 24,1 ogni 1.000 abitanti.

Per quanto riguarda inoltre il patrimonio immobiliare, come confermano i dati di Nomisma, una buona quota risulta energivoro e obsoleto: solo il 15% circa degli immobili, infatti, rientra nelle classi energetiche più efficienti (A, B e C) e l’83,6% ha più di vent’anni. Ben il 55,4% delle unità abitative è stato costruito prima del 1971 e richiede una seria strategia di intervento, mentre oltre un quarto (28,2%), risalente al ventennio tra il 1972 e il 1991, necessita di investimenti in efficientamento.

Si aprono quindi grandi opportunità per gli operatori del settore sul fronte della riqualificazione, ma per ottenere risultati significativi in termini di efficienza energetica è importante tenere conto, in fase di progettazione, dell’integrazione tra edificio e impianto. E’ proprio con questo obiettivo che dal 14 al 17 ottobre 2015 a BolognaFiere si terrà SIE, Salone dell’Innovazione Impiantistica per gli Edifici, il nuovo evento organizzato da Senaf in contemporanea con SAIE Smart House.

In particolare SIE focalizzerà l’attenzione sulle innovazioni di prodotto e sulle nuove tecnologie relative ai settori dell’impiantistica termoidraulica, della climatizzazione, delle energie rinnovabili e della home & building automation, e vedrà numerosi momenti formativi e dimostrativi per dare agli operatori gli strumenti per una corretta progettazione e realizzazione dei sistemi.

“L’età delle nostre costruzioni è innanzitutto fonte di sprechi d’energia a cui occorre porre rimedio. Per questo la riqualificazione rappresenta per i progettisti, gli installatori e le imprese edili, un mercato dalle grandi potenzialità, che va affrontato però con la giusta preparazione – dichiara Emilio Bianchi, Direttore di Senaf – SIE vuole essere un punto di riferimento per mostrare come i sistemi impiantistici innovativi, insieme alla corretta progettazione dell’edificio dal punto di vista costruttivo, possano realmente migliorare l’efficienza energetica di un immobile e il relativo comfort abitativo.”

Con SIE si supera così il concetto di fiera come mera esposizione di prodotti, per approdare a un insieme di competenze in cui domanda e offerta si incontrano e si confrontano in modo concreto e innovativo.

Nel ventaglio di attività previste nella prossima edizione della fiera, strutturata per Viali tematici per favorire sia la fruizione da parte del visitatore sia per identificare le aziende appartenenti a determinati settori, ci saranno le INNOVAREE a tema, attorno alle quali si estenderanno le zone espositive. Qui le aziende potranno proporre dimostrazioni e interventi tecnici sulle proprie novità di prodotto e di sistema, rivolgendosi ad una platea di tecnici specializzati (progettisti, installatori e amministratori di condominio, energy manager e PA). Parallelamente, la ricca sessione di convegni con Ordini e Associazioni di categoria affronterà le normative più attuali e i temi più caldi del settore impianti.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here