Denis_Sallee_SocomecA dimostrazione dell’impegno di Socomec a soddisfare le esigenze dei propri clienti, l’azienda è stata insignita del prestigioso premio Frost & Sullivan “Azienda dell’anno 2014” per il mercato europeo degli UPS.

Frost & Sullivan assegna ogni anno tale premio all’azienda che dimostra la sua capacità di elaborare e implementare una strategia di crescita ambiziosa; quest’anno la scelta è ricaduta sul Gruppo Socomec. “Abbiamo la fortuna di beneficiare da tempo di una solida reputazione” afferma con fierezza Denis Sallée, Direttore Marketing della Business Application Critical Power di Socomec, “ma questa nuova prestigiosa ricompensa assegnataci da Frost & Sullivan testimonia il nostro impegno a proporre ai clienti le migliori soluzioni per le loro applicazioni di alimentazioni critiche e di sicurezza.”

Per Frost & Sullivan le soluzioni Socomec si distinguono per 5 caratteristiche fondamentali che contribuiscono all’ottimizzazione delle performance: la disponibilità, il rendimento, la flessibilità, la gestione delle risorse e la durabilità. Particolarmente innovativo, inoltre, è il concetto esclusivo di “Forever Young”, che garantisce la compatibilità degli UPS Socomec con le future generazioni di data center.

Tra le ultime realizzazioni non può non essere citato il nuovo UPS trifase modulare Modulys GP della gamma Green Power 2.0, che integra moduli di potenza ridondanti e moduli batteria in un’architettura che facilita enormemente l’installazione, l’utilizzo e le espansioni future.

A contribuire all’ottenimento del premio è stata anche la capacità di Socomec di ascoltare i suoi clienti. Una delle principali aspettative, spesso insoddisfatta, degli utenti che hanno delle alimentazioni relativamente potenti è relativa alle batterie: gli utilizzatori ricercano soluzioni capaci di garantire un funzionamento senza rischi e le migliori performance possibili. La risposta consueta, un test periodico delle batterie, risulta particolarmente pesante a questi livelli di potenza. Socomec ha risolto il problema consentendo all’utente di recuperare l’energia erogata dalle batterie durante la fase di test.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here