Oltre 100 i partecipanti al convegno organizzato lo scorso 21 giugno 2017 dalla rivista L’Impianto Elettrico. La testata, sempre attenta alle evoluzioni tecnologiche e normative, in occasione del 30° anno di pubblicazione ha offerto – grazie al prezioso contributo degli sponsor (ABB, B.E.G., Bocchiotti, Gewiss, Hager e Rold) e dei prestigiosi relatori – un importante momento formativo gratuito che ha visto la presenza di più di cento professionisti, tra ingegneri, periti e altre figure professionali. Durante l’incontro tecnico sono state esposte interessanti relazioni da parte di autorevoli esponenti del mondo elettrico.

L’ing. Domenico Trisciuoglio, da oltre 10 anni Direttore tecnico della rivista “L’impianto elettrico”, sempre attento all’evoluzione tecnologica e alla ricerca di novità da sottoporre ai lettori ha illustrato un interessante studio dell’M.I.T. di Boston sull’elettricità “senza fili”, sottoponendo al pubblico importanti anticipazioni sui futuri scenari che riguarderanno da vicino l’impiantistica.

L’ing. Ivano Visintainer, Responsabile delle Attività Normative del CEI, ha spiegato perché la normativa tecnica ha un ruolo “fondamentale” nella corretta realizzazione degli impianti elettrici, ripercorrendo le tappe più importanti nella storia del settore.

L’ing. Daniele Pennati, Membro del comitato direttivo ANIE CSI Associazione Componenti e Sistemi per Impianti ha raccontato in che modo la building automation e la gestione integrata degli impianti negli edifici ha rivoluzionato l’intero modo di concepire i progetti.

L’ing. Massimo Valerii, Presidente dell’associazione KNX Italia ha illustrato in che modo la progettazione integrata e i sistemi di gestione “intelligente” degli edifici possono contribuire a ridurre in modo incisivo i consumi d’energia.

Claudio Manfredini, Segretario del Collegio dei Periti di Milano e Lodi e collaboratore del nostro giornale Elettro, attraverso una serie di suggestive immagini ha illustrato come è cambiato nel corso di questi anni il modo di progettare, installare e fare manutenzione e, di conseguenza, la professione del Perito Industriale.

Il Prof. Niccolò Aste del Politecnico di Milano, che per diversi anni ha diretto il nostro giornale IMPIANTI SOLARI ha sottolineato l’importante  ruolo delle fonti rinnovabili negli smart-building e nelle smart-cities.

Ospite d’onore della serata il Prof. Pietro Palladino dello studio Ferrara-Palladino che, oltre ad essere un progettista di fama internazionale, ha saputo cogliere le esigenze del nostro tempo e donare una nuova vita, attraverso l’uso della luce, a prestigiosi edifici, monumenti e opere d’arte nel nostro Paese. Durante il suo intervento ha presentato uno dei suoi ultimi lavori in ordine cronologico: il nuovo impianto d’illuminazione del Duomo di Milano.

La serata – che si è conclusa con un rinfresco sulla terrazza panoramica del 15° piano del Palazzo della Cultura – è stata anche un’importante occasione di confronto e riflessione sui cambiamenti in atto tra tutti gli attori del settore.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here