elettriciCompletata la missione Angola 2019 al fianco di Elettrici Senza Frontiere per il rinnovamento degli impianti di distribuzione elettrica dell’Ospedale di Chiulo

BTicino ha completato la Missione Angola 2019, realizzata a supporto di Elettrici Senza Frontiere Italia onlus, l’associazione che raccoglie volontari del settore elettrico per contribuire al miglioramento delle condizioni di vita nelle zone in via di sviluppo.

Denominata: “Dare luce alle mamme e ai neonati di Chiulo”, la missione ha portato al rinnovamento degli impianti di distribuzione elettrica dell’Ospedale di Chiulo, che ospita fino a 300.000 persone, tramite l’installazione di un impianto fotovoltaico a terra da 50 KW che garantirà la continuità dell’erogazione di energia elettrica, fondamentale per alcune strutture come le sale operatorie. Un progetto di ingegneria ecosostenibile che comprende l’elettrificazione di tutta la struttura, la fornitura di pannelli solari fotovoltaici e un impianto di storage a batterie.

BTicino è Sponsor Ufficiale e fornitore di prodotti della missione per iniziativa del network interno Lei@bticino, focalizzato sull’universo femminile e la diversity. La struttura ospedaliera di Chiulo è infatti specializzata nell’assistenza alla donna non solo durante il parto, ma anche per la prevenzione e cura di HIV/AIDS e tubercolosi, e il recupero di bambini malnutriti. BTicino ha messo a disposizione un quadro elettrico generale e 1.250 componenti elettrici per il rinnovo dell’impianto.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito a questo importante progetto che aumenterà l’efficienza dell’Ospedale di Chiulo e permetterà a sempre più donne e bambini di poter accedere a servizi sanitari adeguati”, afferma Franco Villani, Presidente e Amministratore Delegato di BTicino. “BTicino è partner di Elettrici Senza Frontiere sin dall’anno della sua fondazione, ha fornito il suo supporto anche in Congo e Kenya, contribuendo all’obiettivo di garantire l’accesso a servizi elettrici affidabili a Paesi più svantaggiati”.

‘Medici con l’Africa Cuamm’ è l’ONG di riferimento della missione. Tra i partecipanti all’iniziativa figurano: Enel Green Power e Prysmian Group come fornitori di prodotti; Work System per la componentistica; la Provincia Autonoma di Trento come supporto istituzionale.

Nata nel 2015, sul modello della ONG francese Electriciens sans frontières, con la quale collabora strettamente, Elettrici Senza Frontiere riunisce professionisti del settore elettrico con l’obiettivo di realizzare soluzioni sostenibili, sicure e a costo contenuto per l’accesso ad elettricità e acqua, come leve di sviluppo per i Paesi che ne sono ancora privi.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here